Intervista a Nikola TESLA di John B. Kennedy PDF Download Intervista Completa Ita

Intervista a Nikola TESLA 
Autore John B. Kennedy
Curatore S. Trappeti
Editore Dalla Edizioni
Collana Gli Autorevoli
Anno 2017
pag 38
prezzo 6,00 euro
ISBN 9788899207274









Libretto di 36 pagine effettive (si raggiungono le 38 con l'indice e le info della casa editrice), di cui nove pagine di nota introduttiva del curatore, e sei pagine finali del commento all'intervista di Federica Gorgone, quindi l'intervista vera e propria è di sole dodici pagine!
Interessanti le opinioni di Tesla sul futuro della donna, della società e della comunicazione ma ciò non toglie che l'intervista (fatta da John B. Kennedy nel 1925) è veramente breve e scarna. Non vale la pena, a mio avviso, spendere sei euro per questo libretto che come minimo dovrebbe costarne la metà.

Ho quindi deciso di tradurre personalmente dall'inglese la suddetta intervista, che troverete completa a questo link
http://www.tfcbooks.com/tesla/1926-01-30.htm
con l'ausilio del libretto in questione.
Al link troverete esattamente tutta l'intervista racchiusa nelle dodici pagine di questo libricino, riportata ovviamente senza la breve nota introduttiva e i commenti finali.


Intervista a Nikola TESLA di John B. Kennedy
Traduzione completa dell'intervista svolta da J.B.Kennedy del 1926
Colliers, January 30, 1926

Quando il boss è la donna
"La vita delle api diventerà quella della nostra razza" dice Nikola Tesla, scienziato di fama mondiale.
Un nuovo ordine sessuale sta per arrivare, un ordine che vedrà il sesso femminile al vertice.
Saremo in grado di comunicare tramite semplici dispositivi tascabili. Aerei guidati e controllati da onde radio voleranno in cielo. I terremoti saranno sempre più frequenti. Le zone temperate diverranno fredde o torride.
E alcuni di questi sviluppi impressionanti, dice Tesla, non sono molto lontani.
A sessantotto anni di età Nikola Tesla siede tranquillo nel suo studio, analizzando il mondo che ha contribuito a cambiare e prevedendo altri mutamenti imminenti che la razza umana si troverà sul percorso.
E' un uomo alto, magro e ascetico, che indossa abiti sobri e guarda, con occhi fissi e profondi, la vita. Vive morigeratamente in mezzo al lusso, seguendo con precisione quasi estrema la sua dieta. Si astiene da ogni bevanda eccetto acqua e latte e non ha mai ceduto al tabacco fin dalla giovinezza.
E' un ingegnere, un inventore e, alla base di tutto, un filosofo. Nonostante la sua ossessione per l'applicazione pratica che una mente dotata può imparare dai libri, non ha mai tolto lo sguardo dal dramma della vita.
Questo mondo, stupito molte volte nel corso dell'ultimo tumultuoso secolo, strabuzzerà gli occhi e rimarrà senza fiato di fronte alle ultime meraviglie che già le ultime generazioni iniziano a vedere. I prossimi cinquant'anni porteranno più cambiamenti di quanti ce ne siano stati nei cinquant'anni appena trascorsi.
Nikola Tesla arrivò in giovane età negli Stati Uniti, dove il suo genio creativo è stato velocemente riconosciuto. Grazie alla fortuna ottenuta per merito dalle sue macchine per la trasmissione della potenza, ha aperto prima a New York, poi in Colorado e più tardi a Long Island, laboratori dove i suoi innumerevoli esperimenti hanno apportato apprezzabili passi avanti nella conoscenza dei fenomeni elettrici. Lord Kelvin ha detto di lui (prima di compiere i quarant'anni) che più di ogni altro uomo, Tesla ha contribuito allo studio dell'elettricità.
"Dalla nascita della trasmissione senza fili - dice Tesla - ho compreso che questa nuova scienza potrebbe portare benefici alla razza umana più di ogni altra scoperta scientifica. La maggior parte dei problemi che affliggono l'umanità è dovuta all'immensa estensione del globo terrestre e all'incapacità degli individui e delle nazioni ad entrare in contatto tra di loro. La tecnologia wireless rimuoverà queste barriere, consentirà la trasmissione della conoscenza, il trasporto dei nostri corpi, dei materiali e la trasmissione di energia.
Quando la trasmissione senza fili sarà perfettamente applicata, tutta la Terra si trasformerà in un enorme cervello, cosa che in effetti è, e le sue componenti saranno parte di un tutto armonico e dinamico. Saremo in grado di comunicare istantaneamente, indipendentemente dalla distanza. Non solo, ma attraverso la televisione e la telefonia ci sentiremo e vedremo l'un l'altro perfettamente come se fossimo faccia a faccia, nonostante le distanze intermedie di miglia di miglia, e gli strumenti attraverso i quali saremo in grado di farlo saranno incredibilmente semplici in confronto al nostro attuale telefono. Ogni persona sarà in grado di portarne uno nel taschino del panciotto.
Saremo in grado di ascoltare e assistere ad eventi - l'inaugurazione di un presidente, una partita dei campionati del mondo, la devastazione di un terremoto o il terrore di una battaglia - proprio come se fossimo presenti.
Quando la trasmissione di energia senza fili (tecnologia wireless) sarà resa commerciale, i trasporti e le comunicazioni saranno rivoluzionati. Sequenze di immagini sono già state trasmesse senza fili su breve distanza. Tra poco tempo si copriranno distanze illimitate e per poco intendo qualche tra anno da adesso. Trent'anni fa, delle immagini sono state inviate con successo tramite la rete del telegrafo ma, quando la trasmissione senza fili verrà diffusa, quei metodi verranno considerati primitivicome la locomotiva a petrolio o a vapore paragonata al treno elettrico.

La donna libera e regale
TUTTE le ferrovie verranno elettrificate e, se ci sarà abbastanza spazio nei musei, le locomotive a vapore diverranno grotteschi oggetti di antiquariato da mostrare alle future generazioni.
"Forse l'applicazione più preziosa della tecnologia wireless saranno le macchine volanti, che non trasportano carburante e saranno libere dalle limitazioni degli attuali aeroplani e dirigibili. Passeremo da New York all'Europa in poche ore. I confini internazionali saranno in gran parte cancellati e un grande passo sarà fatto verso l'unificazione e l'esistenza armoniosa delle varie razze che abitano il globo. La trasmissione senza fili non solo renderà possibile la fornitura di energia a regioni attualmente inaccessibili ma sarà efficace politicamente, armonizzando gli interessi internazionali; creerà comprensioni anzi che differenze. I moderni sistemi di trasmissione dell'energia diverranno antiquati, i ripetitori compatti la metà o un quarto delle superficie delle nostre moderne centrali elettriche saranno la base operativa - in aria e sotto il mare, l'acqua produrrà piccole perdite nel trasmettere energia via wireless.
Mr. Tesla prevede grandi cambiamenti anche nella nostra vita quotidiana
"Gli apparecchi di ricezione presenti - dice Tesla - saranno demoliti per essere sostituiti da macchine molto più semplici, le interferenze statiche e tutti i tipi di interferenza saranno eliminate, in modo che innumerevoli trasmettitori e ricevitori possano essere azionati simultaneamente senza problemi. E' più che probabile che il comune newspaper (il giornale) verrà stampato 'senza fili' in casa durante la notte. La maggior parte del lavoro domestico verrà reso superfluo dalla trasmissione di energia senza fili che, tra gli altri, risolverà i problemi di illuminazione e del riscaldamento delle case.
Prevedo che lo sviluppo della macchina volante superi quello dell'automobile, e mi aspetto che il signor Ford contribuisca in grande misura a questo progetto. I problemi delle automobili come il parcheggio o il mantenimento di vie differenziate per il traffico commerciale e quelle del tempo libero non esisteranno più. Nelle nostre grandi città sorgeranno torri-parcheggio e le stradde saranno moltiplicate per pura necessità o finalmente diverranno obsolete nel momento in cui la civiltà scambierà la ruota per le ali.
La riserva interna di calore del pianeta, indicata da frequenti eruzioni vulcaniche, verrà sfruttata per scopi industriali. In un articolo che scrissi vent'anni fa, ho definito un processo per convertire continuamente in uso umano parte del calore ricevuto dal sole nell'atmosfera. Gli esperti sono giunti alla conclusione che sto tentando di realizzare uno schema di moto perpetuo, ma il processo è stato accuratamente elaborato. E' razionale"
Il signor Tesla considera il predominio sociale della donna come uno degli avvenimenti più importanti del futuro.
"E' chiaro a qualsiasi attento osservatore" dice Tesla "e anche a quello sociologicamente meno attento, che un nuovo atteggiamento nei confronti della discriminazione sessuale sta col passare dei secoli facendosi strada nel mondo, con un'accelerazione nel periodo precedente e direttamente successivo alla Guerra Mondiale.
Questa lotta delle donne per l'uguaglianza si concluderà con un nuovo ordine sessuale, con il femminile al vertice. La donna moderna, che anticipa nei fenomeni puramente superficiali il progresso del suo sesso, non è che un sintomo superficiale di qualcosa di più e più potente che fermenta nel seno della razza.
Non è imitando nell'apparenza gli uomini che le donne affermeranno prima l'uguaglianza e più tardi la propria superiorità ma nel risveglio del loro intelletto. Attraverso le generazioni, fin dall'inizio, la sottomissione sociale delle donne è stata il risultato della parziale atrofia, o se non altro della sospensione delle qualità mentali di cui sappiamo essere dotato il sesso femminile non meno degli uomini.

La regina è il centro della vita
"MA la mente femminile ha dimostrato di avere capacità pari a quelle degli uomini e, con le generazioni che verranno, queste capacità aumenteranno; la donna media sarà istruita come l'uomo medio e poi di più, in quanto le dormienti capacità del suo cervello saranno stimolate da un'attività più intensa e potente a causa dei secoli di riposo. La futura donna ignorerà le precedenti generazioni e stupirà la civiltà con i suoi progressi. L'ampliamento dei settori di interesse e di impegno delle donne, la loro graduale acquisizione della leadership attenueranno, fino a disperdere, le sensibilità femminili e soffocheranno l'istinto materno, così il matrimonio e la maternità arriveranno ad essere rifiutate e l'umanità si avvicinerà sempre di più alla società perfetta delle api.
La spiegazione di questo risiede nel principio che domina l'economia delle api - il sistema più altamente organizzato e intelligentemente coordinato di qualsiasi forma di vita animale non razionale - la supremazia governativa dell'istinto per l'immortalità che rende la divinità fuori dalla maternità.
Il centro di tutta la vita delle api è la regina. Lei domina l'alveare, non attraverso diritto ereditario, dato che qualsiasi uovo può essere covato da una regina, ma perchè è il grembo materno di questa famiglia di insetti.

Possiamo solo sederci e meravigliarci 
Ci sono vasti eserciti de sessualizzati di lavoratori il cui unico scopo e felicità nella vita è il duro lavoro. E' la perfezione del comunismo, del socialismo, la vita cooperativa in cui tutte le cose, giovani inclusi, sono di proprietà e preoccupazione collettiva.
Poi ci sono le api vergini, le api principesse, le femmine che vengono selezionate alla nascita e preservate nel caso la regina non riesca a compiere il proprio dovere verso l'alveare. E ci sono le api maschio, poche, tollerate solo perchè necessarie all'accoppiamento con la regina.
Quando arriva il tempo del volo nuziale, le api maschio accorrono in ranghi al cospetto della regina. Lei supera i fuchi che stanno di guardia all'ingresso dell'alveare seguita in formazione ronzante dalle altre api maschio. Più forte di tutti, più potente di qualsiasi altro suo suddito, la regina si libra in aria, salendo sempre più in alto con un volo a spirale, le api maschio dietro di lei. Alcuni degli inseguitori, stanchi, abbandonano l'inseguimento nuziale ma la regina vola più su fino a raggiungere un punto nel lontano etere dove rimane solo una delle api maschio. Per la legge inflessibile della selezione naturale, è lui il più forte e si unirà alla regina. Durante l'accoppiamento il suo corpo viene fatto a pezzi e muore. La regina torna all'alveare fecondata, portando la sua decina di migliaia di uova (una futura città di api), inizia quindi il ciclo di riproduzione, con la vita brulicante dell'alveare tesa al lavoro incessante per la nascita di una nuova generazione. L'immaginazione vacilla di fronte alla prospettiva di un'analoga società umana come la società superbamente misteriosa e dedicata delle api; ma quando consideriamo come l'istinto umano per la perpetuazione della razza domina la vita nelle sue manifestazioni normali, esagerate e perverse, c'è una giustizia ironica nella possibilità che questo istinto, con il continuo progresso intellettuale delle donne, possa trovare finalmente espressione alla maniera delle api, anche se ci vorranno secoli per abbattere usi e costumi dei popoli che sbarrano la strada a una civiltà così semplice e scientificamente ordinata.
Abbiamo visto un inizio di ciò negli Stati Uniti. In Wisconsin la sterilizzazione dei criminali e l'esame medico pre-matrimonio dei maschi sono richiesti dalla legge, mentre la dottrina dell'eugenetica è ora audacemente predicata dove alcuni decenni fa la sua difesa era un reato statutario. Dall'inizio dei tempi i vecchi hanno fatto sogni e i giovani hanno visto visioni.
Oggi possiamo solo sederci e meravigliarci quando uno scienziato esprime la sua parola.

Traduzione di Novacaina dall'intervista originale inglese http://www.tfcbooks.com/tesla/1926-01-30.htm e l'ausilio del libro "Intervista a Nikola TESLA di John B. Kennedy" Edizione Dalia

PDF Download
PDF Intervista a Nikola TESLA Autore John B. Kennedy Traduzione by Nova



Commenti

Post più popolari